Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_pretoria

Attualità

 

Attualità

Attualità

Nel rilancio a tutto campo delle relazioni bilaterali particolare rilievo assumono le visite istituzionali. Tra le più recenti si segnalano:

• La visita in Sud Africa nell’aprile 2012 del Ministro dell’Interno Cancellieri, nel corso della quale e’ stato firmato un Accordo di collaborazione tra le forze di polizia. Oltre alla sua omologa Dlamini-Zuma, Il Ministro Cancellieri ha incontrato il Ministro per la Polizia Nathi Mthethwa, e il Ministro per l’Intelligence Siyabonga Cwele.

• La visita in Italia nell’ottobre 2012 del Vice Presidente sudafricano Motlanthe, nell'ambito delle celebrazioni per il centenario dell’ANC, nel corso del mese dedicato proprio a Oliver Reginald Tambo (Presidente del partito dal 1967 al 1991). Oltre ad un incontro con il Presidente del Consiglio, Sen. Mario Monti, Motlanthe ha partecipato ad una colazione di lavoro, organizzata da Confindustria, e ad altri importanti incontri istituzionali. La visita è poi proseguita a Reggio Emilia, visti gli storici legami tra la città e l’ANC.|

• La partecipazione del Presidente del Consiglio Enrico Letta e della Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini alle esequie di Stato dell’ex Presidente sudafricano Nelson Mandela svoltesi il 10 dicembre 2013.

• La sosta a Cape Town del 30º Gruppo Navale della Marina Militare Italiana, guidato dalla portaerei “Cavour” (5-11 febbraio 2014), che ha suscitato grande interesse ed ammirazione da parte del pubblico, degli ambienti imprenditoriali e delle Autorità sudafricane. Apprezzata soprattutto la dimensione umanitaria della missione: le ONG italiane Operation Smile, Fondazione Rava e le infermiere della Croce Rossa Italiana, assieme alle controparti sudafricane, hanno realizzato a bordo interventi chirurgici  e visite mediche in favore dei bambini delle comunita’ svantaggiate locali Contestuale alla sosta del 30º Gruppo Navale è stata la missione in Sudafrica (5-7 febbraio) del Capo di Stato Maggiore della Difesa, Ammiraglio Binelli Mantelli, che ha incontrato a Pretoria l'omologo sudafricano.

In campo economico si segnalano, oltre alle numerose missioni imprenditoriali nel Paese, l’istituzione di un Italian Business Network a Cape Town, il primo viaggio-studio in Sud Africa dei direttori di Confindustria nel 2012, la partecipazione italiana a Cape Town Capitale Mondiale del Design 2014 ed il Summit Italia-Sud Africa del 3-5 ottobre 2014, promosso da “The European House – Ambrosetti”. Nel corso del Summit, che ha visto la partecipazione dell’On.le Vice Ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale Lapo Pistelli, sono state discusse le prospettive di collaborazione bilaterale in settori apicali quali industria manifatturiera, energia, agroindustria, finanza e infrastrutture.

La seconda edizione del Summit si è tenuta a Cape Town il 1-2. Il Forum 2015 si è contraddistinto per la rilevante partecipazione imprenditoriale, con oltre 150 esponenti delle business communities e piu’ di 40 speakers. Il Governo di Pretoria era rappresentato dai Ministri per l’Industria ed il Commercio Rob Davies e per lo sviluppo delle PMI sig.ra Lindiwe Zulu. La delegazione italiana era guidata dall’On. Maria Chiara Carrozza, membro della Commissione Esteri della Camera dei Deputati, e comprendeva anche il Presidente dell’Agenzia ITA/ICE Riccardo Monti. Importante la partecipazione del Premier del Gauteng, David Makhura, da poco reduce da una missione in Italia.

Di rilievo anche l’attività di promozione sociale promossa dall’Ambasciata in favore delle comunità più svantaggiate delle province del Gauteng e del Western Cape, soprattutto tramite iniziative a carattere sportivo. Al riguardo si segnala in particolare l’”Italian Ambassador’s Perennial Trophy”, regata di beneficenza voluta dall’Ambasciatore d’Italia in Sud Africa, Vincenzo Schioppa. La competizione velica e’ stata organizzata per la prima volta a Cape Town il 23 Novembre 2013 mentre la seconda edizione si e’ svolta il 1º novembre 2014. In occasione delle due manifestazioni, che hanno riscosso grande successo, sono inoltre state lanciate due diverse edizioni speciali in inglese, rivolte al pubblico sudafricano, del mensile italiano “Insider Magazine”. L’ultimo numero della rivista è consultabile sul sito http://www.insidermagazine.it/insider.htm.

L’Ambasciata ha inoltre organizzato il 22 novembre 2014, tra gli eventi del semestre di Presidenza italiana dell’UE, la prima edizione dell’”EU Soccer Tournament”, un torneo di calcio tra le scuole delle comunità svantaggiate della Provincia del Gauteng. Otto Rappresentanze dei Paesi UE, compresa l’Italia, hanno “adottato” una squadra under-13 di una scuola elementare, sostenendone la partecipazione alla competizione. Più di 200 bambini hanno partecipato con entusiasmo al torneo, organizzato presso il Club Italiano di Johannesburg.

Nel maggio 2015, infine, alle ore 16.34, oltre 30 studenti della Scuola elementare “Sol Plaatje” di Mafikeng – una zona rurale nella Provincia del Nord-Ovest a circa 300 km dalla capitale Pretoria – hanno avuto la straordinaria opportunità di parlare con il Capitano Samantha Cristoforetti, che si trova al momento a bordo della Stazione Spaziale Internazionale per la missione “Futura”.
Il contatto radio è stato organizzato dall’Ambasciata d’Italia a Pretoria, in collaborazione con l’Amateur Radio on the International Space Station (ARISS), il Ministero della Scienza e Tecnologia sudafricano, le Agenzie Spaziale Italiana e Sudafricana, oltre che con la Southern African Amateur Radio Satellite Association (AMSAT), nell’ambito del progetto “ARISS School Contact”.
Gli studenti hanno avuto così la possibilità di dialogare con il Capitano Samantha Cristoforetti, insieme agli alunni della Scuola Secondaria di I Grado di Caprino Bergamasco (BG), anch’essi in collegamento con l’Astronauta. Inoltre, le due scuole hanno effettuato un collegamento via Skype tra di loro: un’occasione importante per conoscersi e per condividere l’eccezionale esperienza vissuta.


A queste iniziative si affianca inoltre la promozione della cultura italiana in Sud Africa, attraverso una più incisiva azione volta anche alla più ampia diffusione della lingua italiana.


56