Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_pretoria

Eventi

 

Eventi

In questa sezione vengono pubblicati gli eventi inerenti la cooperazione scientifica organizzati sia in Sud Africa che in Italia.

 

11/07/2017
Bando per la raccolta di progetti congiunti di ricerca 2018-2020

Nell’ambito dell’Accordo di Cooperazione scientifica e tecnologica tra Italia e Sud Africa firmato a Pretoria nel 1998, è stato aperto il Bando per la raccolta di progetti congiunti di ricerca da includere nel Protocollo Esecutivo Bilaterale di Scienza e Tecnologia per gli anni 2018-2020:

http://www.esteri.it/mae/resource/garegemellaggi/2017/07/call_st_italy-south_africa.pdf


Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ed il South African Department of Science and Technology co-finanzieranno un massimo di 4 progetti di “Grande Rilevanza” e un massimo di 10 progetti di mobilità di giovani ricercatori.


Le aree di ricerca previste per i progetti di “Grande Rilevanza” sono:

• Biotecnologie, con particolare attenzione alla Ricerca Farmacologica nel campo delle malattie trasmissibili e la vaccinazione;

• Gestione integrata e sostenibile dell’acqua, che promuova misure e tecniche volte a migliorare la sostenibilità e l’efficienza delle risorse idriche;

• Blue economy;

• Spazio, Astrofisica e Radio-Astronomia.

Le tematiche ammesse per i progetti di mobilità sono, invece, le seguenti:

• Nuove Tecnologie per le Scienze Sociali;

• Aerospazio;

• Blue economy;

• ICT;

• Energia pulita e rinnovabile.


Possono presentare la propria proposta di progetto enti di ricerca pubblici o privati. I coordinatori dei progetti devono avere cittadinanza italiana o di un altro Paese dell’Unione Europea purché abbiano la residenza in Italia. Per i progetti di mobilità il coordinatore deve essere un giovane ricercatore emergente: un ricercatore che non abbia più di 45 anni e che abbia conseguito il dottorato da massimo 7 anni.


I progetti di ricerca dovranno essere inviati sia alla Parte italiana che alla Parte sudafricana dai rispettivi coordinatori entro il 7 settembre 2017 alle ore 17:00 CEST.
Le candidature italiane devono essere inviate utilizzando la piattaforma online ad hoc:

http://web.esteri.it/pgr/sviluppo


Per maggiori informazioni riguardo i requisiti e le procedure di candidatura, di valutazione e di finanziamento dei progetti, consultare il Bando o scrivere al seguente indirizzo e-mail: DGSP-09bandi2@esteri.it .

 
03/04/2017
La plasmonica per una migliore efficienza delle celle solari
Il V workshop internazionale “La plasmonica per una migliore efficienza delle celle solari”, organizzato nel contesto del programma
bilaterale di cooperazione S&T tra Italia e Sudafrica, si svolgerá martedí 9 Maggio 2017 presso l’Università del Witwatersrand a Johannesburg.

L’invito al workshop ed i contatti degli organizzatori possono essere trovati al seguente link:

Invito al workshop e contatti

 

 
18/11/2016
Italy-South Africa collaboration in research
Dal 2000, Sudafrica ed Italia collaborano con successo in diversi campi della ricerca tramite un programma esecutivo di collaborazione che ha finanziato numerosi progetti, ivi inclusi scambi di ricercatori e formazione di studenti. L’attuale progetto di collaborazione bilaterale tra i due Paesi terminerà alla fine del 2017. Si è pertanto convenuto di continuare a costruire sui successi ottenuti negli anni passati, facendo crescere ed espandendo la cooperazione. In questo contesto, il Department of Science and Technology (DST), la National Research Foundation (NRF) e l’Ambasciata Italiana in Pretoria stanno organizzando un convegno dedicato a tutti i soggetti interessati alla collaborazione tra i due Paesi per raccogliere informazioni, idee e suggerimenti per definire il nuovo programma bilaterale e rinforzare e definire una nuova fase della futura collaborazione.

Il convegno, della durata di un giorno, si svolgerà il giorno 7 Dicembre 2016 presso il Albert Luthuli Auditorium, nella Sede della National Research Foundation a Pretoria, come evento precedente il Science Forum South Africa 2016, che si svolgerá nei due giorni successivi. Il convegno si rivolge (1) ai ricercatori che sono finanziati nell’ambito del corrente programma esecutivo di cooperazione bilaterale, (2) ai ricercatori di nazionalità italiana, incluse le SARChI, che svolgono la loro attività professionale all’interno degli enti di ricerca e delle università sudafricane, (3) ai ricercatori italiani e sudafricani che collaborano nell’ambito dei programmi quadro europei (e.g. FP7 o H2020).

Il convegno vuole stimolare i ricercatori affinché forniscano elementi per meglio indentificare le capacità di ricerca su cui sviluppare la collaborazione tra i due Paesi e definire gli ambiti a maggiore potenziale per costruire e rafforzare un programma di collaborazione con aree ed obiettivi strategici.

Il programma del convegno può essere scaricato da Bando.


Per informazioni e registrazioni, da effettuarsi entro il 30 novembre 2016, ci si può rivolgere all’addetto scientifico dell’Ambasciata Dr. Pierguido Sarti, pretoria.scienza@esteri.it

1/9/2016
Premi MAECI per start up tecnologiche e scienziati italiani all’estero

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha istituito il premio “Italian Bilateral Scientific Cooperation Award” per l’anno 2017, inteso a premiare un eminente scienziato italiano residente all’estero la cui attività di ricerca ha contribuito a rafforzare i rapporti di collaborazione in campo scientifico e tecnologico con altre nazioni e con le Organizzazioni Internazionali. Tutti i settori scientifico-tecnologici sono inclusi.
Un ulteriore premio, “L’innovazione che parla italiano”, sarà assegnato quale riconoscimento dell’alto valore innovativo di Start up Tecnologiche che operano all’estero e fondate da cittadini italiani
Il riconoscimento sara' rappresentato da una medaglia e un "Diploma" del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

I documenti e le istruzioni per partecipare alla selezione nelle due categorie sono reperibili nei seguenti documenti :

Premio innovazione Italia

Italian cooperation award

I premi saranno consegnati in occasione della Conferenza degli Addetti Scientifici che si svolgera' a Roma il 10 gennaio 2017.



 

 
 7/7/2016
PLESC – La Plasmonica per una migliore efficienza delle celle solari; Workshop internazionale.

Il giorno 15 Luglio 2016, si svolgerà nella città di Trento il workshop internazionale “Plasmonic and nanoantennas for solar cells” co-organizzato dall’Università del Witwatersrand di Johannesburg e dal Centro Studi e Ricerche “Enrico Fermi”, col patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.
Il programma completo della giornata, gli abstracts delle presentazioni e le informazioni per la partecipazione e la logistica sono disponibili nel file allegato.

Maggiori informazioni al seguente sito: http://www.tn.ifn.cnr.it/news/plesc

 
11/02/2016
Seconda edizione della scuola europea di nutrigenomica. Università di Camerino, dal 5 al 9 settembre 2016

La Seconda edizione della Scuola Europea di Nutrigenomica si propone di rispondere alla domanda: come la dieta modula il microbiota per promuovere la salute? Per raggiungere questo scopo, ricercatori con esperienza nel campo del microbioma, della trascrittomica, metabolomica, proteomica ed epigenetica discuteranno argomenti relativi agli approcci nutrizionali per la prevenzione delle malattie metaboliche, intestinali e neurodegenerative.

I partecipanti otterranno 6 CFU/ECTS

Biologi, medici, farmacisti e nutrizionisti potranno ottenere 50 ECM/CME

Contatto: nutrigenomics@unicam.it; Web site: http://d7.unicam.it/nutrigenomics/

In caso siano necessarie ulteriori informazioni è possibile contattare:

Prof. Rosita Gabbianelli Ph.D, Associate Professor of Biochemistry
School of Pharmacy, Delegate for Inter-University Cooperation Europe and Asia
University of Camerino, Via Gentile III da Varano, 62032 Camerino, MC, Italy
Tel +39 0737 403208, Fax +39 0737 403219, Mob +39 349 3798180 - Skype rosigabbia

 
20/11/2015
“NanotechItaly 2015: cross cutting KETs for responsible innovation”

Si terrà a Bologna, dal 25 al 27 Novembre 2015, presso l’Area della Ricerca del Consiglio Nazionale delle Ricerche, la conferenza Internazionale “NanotechItaly 2015: cross cutting KETs for responsible innovation”.

La conferenza è dedicata al ruolo delle Tecnologie Abilitanti Fondamentali (nanotecnologie, micro-nano-elettronica, biotecnologie ndustriali, fotonica, sistemi di fabbricazione e materiali avanzati) nei processi di innovazione e nello sviluppo della ricerca applicata finalizzata alla crescita ed al benessere sociale.

Quest’anno, l’edizione del convegno porrà particolare attenzione sui temi della salute, apparati biomedicali, smart manufacturing, robotica, nuovi materiali e grafene, bio-tecnologie ed ai settori cruciali per il Made in Italy, quali il patrimonio culturale, food packaging, anti-counterfeiting ed alla sicurezza.

Informazioni dettagliate sulla conferenza ed il programma sono disponibili al sito della conferenza:

http://www.nanotechitaly.it/

 

 31/10/2015

 Ottobre 2015 - Riunione degli addetti scientifici a Roma

Presso la sede del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, si è svolta il 13 e 14 ottobre 2015 una nuova riunione degli Addetti Scientifici in servizio presso alcune delle principali Ambasciate italiane all’estero (https://www.researchitaly.it/innovitalia/cosa-facciamo/la-rete-degli-addetti-scientifici/).

Alla riunione hanno partecipato, oltre ai 25 addetti scientifici attualmente in servizio, numerosi Presidenti di Enti di Ricerca, Rettori di Università, alti funzionari del MIUR e del MISE ed alti dirigenti di associazioni di impresa, oltre ai rappresentanti di otto Associazioni dei ricercatori italiani all’estero, tra cui il dr. Mattia Vaccari, della University of the Western Cape, in rappresentanza del Network of Italian Researchers at the Cape (NIRC; https://nircblog.wordpress.com/) sudafricano.

L’Ambasciatore Mauro Moruzzi, della Segreteria di Stato per la Formazione, la Ricerca e l’Innovazione dalla Confederazione elvetica, durante il suo intervento ha sottolineato l’importanza di una solida collaborazione tra la rete degli addetti scientifici italiani e svizzeri (http://www.esteri.it/mae/it/sala_stampa/archivionotizie/approfondimenti/2015/10/italia-svizzera-i-legami-passano.html).

Di seguito il link agli interventi di apertura dei Ministri Gentiloni e Giannini:
http://video.ilsole24ore.com/TMNews/2015/20151013_video_18004386/00036081-farnesina-gentiloni-agli-addetti-scientifici-apritevi-al-mondo.php


34